commenti?

Questo il raccontino con cui ho partecipato alla simpatica iniziatava di Patricia Moll "INSIEME RACCONTIAMO"

https://hermioneat.blogspot.it





Si sedette sul divano col personal sulle ginocchia.
Finalmente un po' di pace. Nessuno tra i piedi, silenzio, la coca fresca accanto e..... pace, appunto!
Però qualcosa non andava. Lo schermo del pc pareva  vivere di vita propria. Prima  di uno strano colore rossastro, ora era pieno di stringhe di codice che continuavano a scorrerle davanti agli occhi senza fermarsi. E non lo aveva ancora acceso.
Improvvisamente, parole di senso compiuto comparvero in mezzo alle stringhe insieme ad un brontolio strano che parve uscire dallo schermo. Parole incomprensibili..… come se fossero in un’altra lingua. 
Si avvicinò al monitor per leggere ed ascoltare meglio e…..cercò d'ingrandire al massimo l'immagine
Qualcosa di meglio ottenne, ma non era ancora sufficiente per poter decifrare quella serie di lettere che apparivano.
Si ricordò di una potente lente chiusa in un cassetto e, armatasi di essa scrutò quei segni cercando una chiave oer decifrarli.
Notò che alcune lettere emanavano un piccolo riflesso e le trascrisse. Infine  usando il metodo Crittomacchina ROT13, finalmente, alle 5 del mattino riuscì ad avere la chiave di lettura 
di quel messaggio criptato





FPRZB PUV YRTTR che, decriptato, la portò a questa scritta
                                                                                                                                                                                                        " scemo chi legge "


Rigopiano, Comitato vittime: «Evitare lo sciacallaggio sulle rovine»«Evitare il rischio di sciacallaggio da parte dei turisti del macabro, che potrebbero recarsi sulle macerie per scattare dei selfie e sottrarre oggetti da portare via come ricordo, recintando l'area dei resti dell'hotel Rigopiano, travolto da una valanga il 18 gennaio scorso». La richiesta arriva dal comitato vittime di Rigopiano, a proposito della bonifica del sito.16 giugno 2017 Rigopiano, i familiari delle vittime in ronda contro i turisti del dolore


Adesso anche a Londra,  mani diverse hanno scritto i cartelli di divieto di selfie appesi poi davanti alla Grenfell Tower di Londra, il grattacielo del tragico rogo. La preghiera dei residenti, accanto alla parete dedicata ai messaggi di appello per gli scomparsi e le preghiere. "Grenfell è una tragedia, non è un'attrazione turistica 
Sono in tanti coloro che si recano sul luogo della tragedia, da tutta la Gran Bretagna, da Manchester a Devon, per scattarsi selfie con sullo sfondo lo scheletro carbonizzato del grattacielo e per i sopravvissuti e i parenti delle vittime e dei dispersi tutto ciò rappresenta un ulteriore dolore.

Quanto prima li vedremo in Portogallo ad aggirarsi  tra quel che resta di grandi boschi arsi dalle fiamme, a setacciare le ceneri  cercando l'oggetto tangibile di una vittima , forse una chiave o i resti di un mascara, oppure una bambolina senza più gli arti e gli occhi, che  poi custodiranno come amuleti contro il malocchio.
Perchè alcune genti fanno questo ?Ignoranza, scaramanzia, falsa partecipazione verso chi è rimasto e soffre le pene dell'inferno? Non lo so, ma vorrei non avessero il diritto di voto e la patria potestà.

IUS SOLI ? Anche no.

Lo ius soli puro prevede che chi nasce nel territorio di un certo stato ottenga automaticamente la cittadinanza: ad oggi è valido ad esempio negli Stati Uniti, ma non è previsto in nessuno stato dell’Unione Europea.

Secondo uno studio della Fondazione Leone Moressa su dati ISTAT, citato da Repubblica, al momento in Italia ci sono circa 1 milione e 65mila minori stranieri. Moltissimi di questi ragazzi sono figli di genitori da tempo residenti in Italia, oppure hanno già frequentato almeno un ciclo scolastico (a volte le due categorie si sovrappongono). Sempre secondo i calcoli della Fondazione Leone Moressa, al momento i minori nati in Italia da madri straniere dal 1999 a oggi sono 634.592 (assumendo che nessuno di loro abbia lasciato l’Italia). Per quanto riguarda lo ius culturae, sono invece 166.008 i ragazzi stranieri che hanno completato almeno cinque anni di scuola in Italia, non tenendo conto degli iscritti all’ultimo anno di scuole superiori perché maggiorenni.   

Cosa cambierebbe


La nuova legge introduce soprattutto due nuovi criteri per ottenere la cittadinanza prima dei 18 anni: si chiamano ius soli (“diritto legato al territorio”) temperato e ius culturae (“diritto legato all’istruzione”).
PUNTO
Ignoro come la pensiate,a me sembra una soluzione equa anche pensando ad un incombente futuro in cui il 'problema' si presenterebbe ancor più
complesso.
E una domanda mi sorge spontanea : visto che "Lo ius soli puro prevede che chi nasce nel territorio di un certo stato ottenga automaticamente la cittadinanza, ad oggi è negli Stati Uniti, ma non è previsto in nessuno stato dell’Unione Europea" se anche in Italia non passerà questa legge, vuoi vedere che Donald Trump  la cancellerà?

Tale condizione risulta così importante per motivi storici (gli USA sono un paese che ha accresciuto la sua popolazione grazie alle intense migrazioni nei secoli) ed è ancora più importante se si considera che la condizione fondamentale e inderogabile per l'eleggibilità di un candidato alla presidenza degli Stati Uniti d'America è la nascita sul territorio della repubblica.
 Ora si è  aperta una discussione sull'opportunità di modificare i criteri di acquisto della cittadinanza statunitense, con l'abbandono dello ius soli in favore dello ius sanguinis, che è invece prevalente in Europa e in Asia. La modifica servirebbe ad arginare i continui flussi migratori e i tentativi di donne incinte di partorire sul territorio degli Stati Uniti in modo da avere un permesso legale di residenza a causa dell'acquisizione automatica della cittadinanza da parte del nascituro.

Un po' di horror non guasta.


Asti, ritrovata dai     carabinieri l'ampolla con il cervello di Don Bosco   Presumo che abbiano imparato la tecnica dagli egizi che usavano un uncino  per estrarre il cervello dal naso del defunto 
   

Di ampolle ne ho trovate due, palesemente diverse, per cui  occorre affidarsi al Pin Pin Cavalin

Di Sant'Antonio da Padova, hanno pensato bene di asportare la lingua le corde vocali , il mento e il dito indice destro
La lingua del Santo



La teca che conserva la lingua 
Dapprima inorridita  da questo feticismo cattolico per  varie parti dei corpi dei defunti, mi sono chiesta cosa c'entrasse questa profanazione dei morti con la chiesa cattolica poi, osservando alcune fotografie dei fedeli e leggendo  il  turismo religioso, che in Italia è capace di muovere 40 milioni di persone tra turisti e escursionisti da una sola giornata. Il Veneto in particolare presenta numerosi luoghi religiosi capaci di suscitare l’interesse dei pellegrini: dalla Basilica del Santo (Sant’Antonio) di Padova (il santuario più visitato della regione, capace di raccogliere tre milioni di turisti l’anno)  , ho fatto due più due : più reliquie hai più soldi fai.

RAGAZZI,CHE SORPRESA!



Queste pregevoli tele sono opera di un blogger-amico .
Chi di voi riesce ad indovinare la sua identità?
Non si sa mai che l'amico  ( anche )  pittore gliene faccia omaggio.
Posso dirvi che è una persona veramente eclettica.












Ho scoperto l'acqua calda

Il telefonino come la pistola nel Far West


 E pensavo di aver avuto un'idea brillante!

Però oggi mia figlia Paola, che se ne veniva dal supermarcato, mi ha raccontato che  una guardia della security l'ha seguita e poi fermata ; lei ha pensato che, senza volere, avesse messo un prodotto nella borsa e invece  il tizio le adetto di stare attenta a come porta la borsa , specialmente all'uscita, perchè gli scippi sono all'ordine del giorno, specialmente quando si carica la spesa nel portabagali.
Allora ho pensato ad una sorta di fondina portafogli, in cui mettere contanti e cocumenti.
Sono già  in vendita anche queste, ma destinate ai camerieri di ristoranti .
Eccole qui e io le consiglierei alle donne che frequenatano luoghi affollati e UDITEUDITE pericolosi, oggi giorno.