15 AGOSTO 1977


Quarant'anni  fa , a Menphis,   moriva Elvis Presley, uno dei miti della mia giovenezza.
Se avessi bisogno di un alibi per il 15 agosto 1977 , potrei dimostrare dov'ero a quell'ora  : a New Orleans ove , vedendo correre molte persone affannosamente, chiedemmo cosa fosse successo e un ragazzo con le lacrime agli occhi ci disse appunto della morte di Elvis.
Anni dopo, facendo un giro "musicale " negli States, andammo a Branson, a Nascheville e a Menphis , per ascoltare  per B.B.King nel suo locale.
Naturalmente andammo a Graceland, alla periferia di Menphis a visitare la casa di Elvis che , a parte la galleria con i costumi di scena e le chitarre, e' piccola e piuttosto modesta, ma si sa che il sedicente colonnello Tom Parcher  amministrava il cantante nel vero senso della parola, non permettendogli , tra l'altro, di fare concerti in Europa.
C'è chi dice che  Parker, il cui vero nome era Andreas Cornelius Van Kujik, olandese di Breda. fosse fuggito dalla sua città dopo che si era diffusa la voce dell’omicidio di una ragazza. Le due cose erano collegate? Forse l’agente di Elvis Presley aveva un passato da assassino? Nessuno potrà saperlo. Il (finto) colonnello Tom Parker, morto nel 1997, si è portato con sé il suo segreto. Ed Elvis in Europa, in ogni modo, non ha mai messo piede.


L'ARTE DI ARRANGIARSI




Visto che le nuvole sul nord Italia me lo impediscono e che ormai non c'è più tempo per recarsi in Cile, nel deserto Acatama, ho scelto una stella cadente e la posto a lato.
Varrà per esprimere un desiderio?
"Ho solo 14 anni e non voglio morire, ma so che morirò - ha scritto la giovane al tribunale -. Penso che la criopreservazione possa darmi una chance di essere curata e risvegliata, anche tra 100 anni. Non voglio essere sotterrata. Voglio vivere e penso che in futuro possano trovare una cura per il mio  cancro. Questo è il mio desiderio".18 novembre 2016 - Un'adolescente britannica ha ottenuto dai giudici il via libera per essere ibernata dopo il suo decesso, con la speranza di essere un giorno "risvegliata" e guarita con nuove cure. Il verdetto, riportato dalla Bbc, è stato reso pubblico solo ora, a ibernazione avvenuta. Il corpo della 14enne è stato trasportato negli Usa e congelato tramite "criogenesi". 

A Ragusa pompieri volontari appiccavano incendi

Appiccavano incendi per simulare richieste di soccorso e percepire denaro dallo Stato. È quanto scoperto dalla polizia di Ragusa che ha individuato un gruppo criminale composto da 15 volontari dei vigili del fuoco del distaccamento di Santa Croce Camerina. I "pompieri" guadagnavano 10 euro circa per ogni ora

INCENDIO  DOLOSO  A RAGUSA
Secondo voi, esiste un altro Stato europeo dove possa avverarsi un fatto del genere? Io dico di no.
Conclusione?C'è chi specula  sul ghiaccio e c'è chi specula sul fuoco, ma l'origine è sempre la stessa  : il lucro.